Tecniche di suggestione ipnotica

Un’induzione attraverso la coversazione: la prima situazione di apprendimento

“…TRUISMI COME FORMA FONDAMENTALE DI SUGGESTIONE IPNOTICA

Riconoscere la lettera A

distinguere una Q da una O era molto, molto difficile.

E poi era anche molto diverso scrivere normalmente o a stampatello.

Ma tu hai imparato a formare un’immagine mentale di un certo tipo.

A quel tempo non lo sapevi, era un’immagine mentale permanente.

R: Qui stai usando come suggestioni una serie di verità del tutto ovvie, dei truismi.  Mentre parli di queste prime esperienze, le tue parole tendono ad evocare i primi ricordi e in alcuni soggetti possono facilitare una effettiva regressione di età.

E: Sì.  Le suggestioni sono sempre date in una forma che il paziente possa accettare facilmente.  Le suggestioni sono affermazioni che il paziente non può assolutamente discutere…”

(Tratto da Milton H. Erickson, Ernest L. Rossi – Sheila I. Rossi.  “Tecniche di Suggestione ipnotica – Induzione dell’ipnosi clinica e forme di suggestione indiretta – Un’opportunità di seguire, momento per momento, la tecnica di suggestione ipnotica di Milton H. Erickson attraverso la registrazione letterale di un corso di sedute di ipnosi.  I commenti e i chiarimenti che accompagnano la trascrizione mettono in luce le strategie e i meccanismi utilizzati nella sua pratica ipnoterapeutica”, Casa Editrice Astrolabio, 1979)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: